Tari in tilt

Aumento della Tari. Ad Isernia la polemica scoppia, anche, sui social! Tante le lamentele in città a seguito degli importi maggiorati
della tassa sui rifiuti. I più penalizzati, a quanto pare, i gestori di attività commerciali che dovranno far fronte ad un importo quasi raddoppiato. Va un po’ meglio per i contribuenti privati anche se,alcuni tra loro, lamentano incrementi che sfiorano i 100 euro. A rincarare la dose il fatto che alcuni isernini non avrebbero ancora ricevuto a casa i modelli per il pagamento. A proposito dei moduli in questione, da segnalare un altro disguido. Consegnati i quattro F24 per il pagamento rateale manca un modello unico per quanti volessero pagare in un’unica soluzione. Eventualità questa, al momento possibile, solo effettuando contestualmente ed in successione il pagamento dei quattro F24. Di qui le perplessità, quando non addirittura la rabbia, di tanti cittadini. A parziale ristoro il fatto che inizialmente fissato al 16 di maggio, ora il pagamento, informano dal Comune, slitta al 31 del mese, termine ultimo. Per quella data gli animi dei contribuenti isernini, sulla questione, si saranno un po’ rasserenati… forse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *